Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2019

Tranche senior

La tranche senior è la tranche al di sotto della super senior tranche, considerata la più sicura, e al di sopra della tranche mezzanina, ed è considerata realtivamente sicura in quanto ha due tranche al di sotto  (mezzanina e junior) che per prime assorbono le eventuali perdite derivanti dal portafoglio a garanzia. Per questo motivo, la tranche senior paga una cedola relativamente bassa.
Ti potrebbe interessare anche:
Credit tranching
Super senior tranche
Tranche mezzanina
Junior tranche

Tranche mezzanina

La tranche mezzanina è la tranche che si trova tra la senior tranche e la junior tranche. La tranche  mezzanina è considerata relativamente rischiosa in quanto ha solo una tranche al di sotto che assorbe per prima le eventuali perdite derivanti dal portafoglio a garanzia. Per questo motivo, la tranche mezzanina paga una cedola relativamente alta.
Ti potrebbe interessare anche:
Credit tranching
Super senior tranche
Tranche senior
Junior tranche

Super senior tranche

La super senior tranche è la tranche considerata più sicura in quanto maggiormente protetta da tranche subordinate che assorbono per prime eventuali perdite derivanti dal portafoglio a garanzia. Per questo motivo, la super senior tranche è la tranche che paga la cedola più bassa.
Ti potrebbe interessare anche:
Credit tranching
Tranche senior
Tranche mezzanina
Junior tranche

Structured Investment Vehicle (SIV)

Gli structured investment vehicle (SIV) sono istituzioni finanziarie non bancarie attraverso le quali vengono emessi gli asset-backed commercial paper. L'obiettivo degli structured investment vehicle (SIV) è quello di trarre profitto dalla differenza di rendimento tra gli asset in cui investe, tendenzialmente a lungo termine, ed il costo delle tranche emesse che sono a breve scadenza. Il denaro raccolto attraverso l'emissione degli asset-backed commercial paper viene utilizzato per acquistare asset-backed securities (ABS) e collateralized debt obligation (CDO), ed i loro flussi di cassa vengono utilizzati per ripagare le tranche emesse. La differenza di rendimento rappresenta il profitto per gli structured investment vehicle (SIV).

Ti potrebbe interessare anche:

ABS: Asset Backed Securities
CDO: Collateralized debt obligation
Asset-Backed Commercial Paper (ABCP)



Asset-Backed Commercial Paper (ABCP)

Gli asset-backed commercial paper sono una forma particolare di commercial paper, con scadenza fino ad un anno, emesse da un structured investment vehicle (SIV) a fronte di operazioni di cartolarizzazione, il cui il portafoglio a garanzia è composto dalle super-senior tranche (rating AAA) di prodotti cartolarizzati come asset-backed securities (ABS) e collateralized debt obligation (CDO). Il denaro raccolto con l'emissione degli asset-backed commercial paper è utilizzato per acquistare le super-senior tranche, e i flussi di cassa generati dal portafoglio verranno utilizzati per pagare interessi e rimborsare il capitale a scadenza degli asset-backed commercial paper.

Ti potrebbe interessare anche:

ABS: Asset Backed Securities
CDO: Collateralized debt obligation
Commercial paper

Student loan receivable backed securities (ABS)

Le student loan receivable backed securities (ABS) sono un particolare tipo di asset-backed securities emesse a fronte di operazioni di cartolarizzazione in cui il portafoglio a garanzia delle tranche emesse è composto da finanziamenti studenteschi erogati per pagare l'accesso alle università. Questi tipi di  finanziamenti sono molto diffusi negli Stati Uniti. Conseguentemente, il flusso di cassa delle student loan receivable backed securities (ABS) è composto dalle rate dei finanziamenti secondo il piano di ammortamento prestabilito ed eventuali estinzioni anticipate. Per aumentare il merito creditizio delle tranche emesse, per le student loan receivable backed securities (ABS) è previsto l'utilizzo di credit enhancement.
Ti potrebbe interessare anche:
ABS: Asset Backed Securities
Credit card receivable backed securities (ABS)
Auto loan receivable backed securities (ABS) Credit enhancement (cartolarizzazione)

Credit card receivable backed securities (ABS)

Le credit card receivable backed securities (ABS) sono un particolare tipo di asset-backed securities emesse a fronte di operazione di cartolarizzazione in cui il portafoglio a garanzia delle tranche emesse è composto dal saldo delle carte di credito. Conseguentemente, il flusso di cassa delle credit card receivable backed securities (ABS) è composto dal rimborso del saldo della carta di credito, commissioni ed eventuali interessi derivanti da rateizzazione e mancati pagamenti. Per aumentare il merito creditizio delle tranche emesse, per le credit card receivable backed securities (ABS) è previsto l'utilizzo di credit enhancement.
Ti potrebbe interessare anche:
ABS: Asset Backed Securities
Auto loan receivable backed securities (ABS)
Student loan receivable backed securities (ABS)
CMBS: Commercial Mortgage-Backed Securities Credit enhancement (cartolarizzazione)

Auto loan receivable backed securities (ABS)

Le auto loan receivable backed securities (ABS) sono un particolare tipo di asset-backed securities emesse a fronte di operazioni di cartolarizzazione in cui il portafoglio a garanzia delle tranche emesse è composto da finanziamenti erogati per l'acquisto di automobili e da contratti di leasing delle autovetture. Conseguentemente, il flusso di cassa delle auto loan receivable backed securities (ABS) è composto dalle rate dei finanziamenti e dei contratti leasing secondo il piano di ammortamento prestabilito ed eventuali estinzioni anticipate. Per aumentare il merito creditizio delle tranche emesse, per le auto loan receivable backed securities (ABS) è previsto l'utilizzo di credit enhancement.
Ti potrebbe interessare anche:
ABS: Asset Backed Securities
Credit card receivable backed securities (ABS)
Student loan receivable backed securities (ABS)
CMBS: Commercial Mortgage-Backed Securities Credit enhancement (cartolarizzazione)

Carry trade

Il carry trade è un strategia su valute che consiste nel prendere a prestito in una valuta con tassi bassi (low yielding currency) per investire in una valuta con tassi di interessi elevati (high yielding currency), contando che il differenziale dei tassi di interesse attragga investimenti e conseguentemente rafforzi la valuta. Il carry trade è quindi una strategia con leva, che in momenti di particolare stress finanziario può causare grosse perdite, sopratutto per il fatto che le low yielding currency, come yen giapponese e franco svizzero, rientrano nei cosiddetti beni rifugio, mentre le high yieding currency sono valute di mercati emergenti. 
Ti potrebbe interessare anche:
Positive carry Negative carry
Fixed income carry

Alt-A loan - Alt-A mortgage

Gli alt-A loan e gli alt-A mortgage sono prestiti e mutui considerati di medio-alta qualità che non rientrano nel pool di mutui garantiti da agenzie come Freddie Mac e Fannie Mae (cosiddetti performing loan) per via della dimensione superiore al limite, o perché sono stati erogate a persone che non hanno contratti di lavoro subordinato (imprenditori e liberi professionisti) e conseguentemente sono privi di un reddito regolare.
Ti potrebbe interessare anche:

Jumbo mortgage
Jumbo loan Conforming loan

Prepayment rate

Il prepaymentrate è il tasso di estinzione anticipata dei mutui che compongono il portafoglio a garanzia delle MBS (mortgage-backed securities). Il prepayment rate è calcolato come rapporto tra il totale del capitale rimborsato nel periodo, al netto del capitale rimborsato come previsto dal piano di portamento del mutuo, e l'ammontare di mutui ancora in essere al netto del capitale rimborsato come previsto dal piano di ammortamento dei mutui.
Ti potrebbe interessare anche:
Prepayment risk Single Monthly Mortality (SMM)
Constant (conditional) prepayment rate (CPR) MBS: Mortgage Backed Securities

Constant (conditional) prepayment rate (CPR)

Il constant (conditional) prepayment rate (CPR) è la previsione del tasso di prepayment dei prossimi 12 mesi dei mutui che compongono il portafoglio delle MBS (mortgage-backed securities) assumendo che il tasso di prepayment del mese rimanga costante. In sostanza, rappresenta la capitalizzazione su 12 mesi della single monthly mortality (SMM).
Ti potrebbe interessare anche:
Single Monthly Mortality (SMM)
Prepayment rate MBS: Mortgage Backed Securities

Single Monthly Mortality (SMM)

La single monthly mortality (SMM) è una misura del tasso di prepayment dei mutui che compongono il portafoglio di MBS (mortgage-backed securities) e rappresenta il rapporto tra il numero di mutui    estinti anticipatamente nel mese ed il numero totale di mutui nel portafoglio. 
Ti potrebbe interessare anche:
Constant (conditional) prepayment rate (CPR)
Prepayment rate MBS: Mortgage Backed Securities

Mortgage dollar roll

Il mortgagedollar roll è un particolare tipo di dollar roll nella quale una parte cede MBS (mortgage-backed securities) in cambio di denaro, con il simultaneo accordo di riacquistare gli MBS ad una data futura ad un prezzo prefissato, solitamente superiore al prezzo di vendita. Nel mortgagedollar roll, i  proventi derivanti dal portafoglio di MBS spettano alla parte che ne detiene il possesso nel momento i cui vengono generati e gli MBS riacquistati non devono essere necessariamente gli stessi MBS venduti in precedenza, ma devono essere della stessa agenzia (ad esempio Freddie Mac o Fannie Mae), avere lo stesso coupon e scadenza.
Ti potrebbe interessare anche:
Dollar roll MBS: Mortgage Backed Securities

Dollar roll

Il dollar roll è un'operazione nella quale una parte si impegna a cedere titoli in cambio di denaro, con il simultaneo accordo di riacquistare i titoli ad una data futura ad un prezzo prefissato, solitamente superiore al prezzo di vendita. Nel dollar roll, i titoli riacquistati non devono essere necessariamente gli stessi titoli venduti in precedenza, ma devono essere "sostanzialmente simili", ovvero della stessa qualità e scadenza.

Ti potrebbe interessare anche:

Mortgage dollar roll

Hybrid ARM

Hybrid ARM è una forma di mutuo che combina le caratteristiche dei mutui a tasso fisso con quelle dei mutui ARM (Adjustable-Rate Mortgage), prevedendo un tasso fisso per il periodo iniziale, che può arrivare anche a 10 anni, per poi resettarsi periodicamente, seguendo un indice predeterminato. 
Ti potrebbe interessare anche:
Adjustable-Rate Mortgage (ARM)

Adjustable-Rate Mortgage (ARM)

Gli Adjustable-Rate Mortgage (ARM) sono mutui che prevedono un tasso introduttivo (teaser rate) molto competitivo per attrarre mutuatari, per poi "aggiustarsi" ad un tasso più alto secondo un indice predefinito. Gli Adjustable-Rate Mortgage (ARM) possono prevedere deicap per evitare che il tasso venga resettato ad un livello troppo elevato.

Ti potrebbe interessare anche:

Hybrid ARM

Rolling down the yield curve

Rolling down the yield curve è una strategia obbligazionaria utilizzata quando la curva dei rendimenti è inclinata positivamente, ovvero i rendimenti delle obbligazioni a lungo termine sono superiori ai rendimenti delle obbligazioni a breve. Nello specifico, la strategia rolling down the yield curve consiste nell'acquisire obbligazioni a lunga scadenza a rendimenti più elevati per poi rivendele prima della scadenza a rendimenti più bassi e quindi a prezzi maggiori (rendimenti e prezzi hanno una relazione inversa).
Ti potrebbe interessare anche:
Roll-down return

Flattening yield curve

Flattening yield curve è il termine utilizzato per indicare la riduzione del differenziale tra il rendimento  delle obbligazioni governative a lungo termine ed il rendimento delle obbligazioni a breve. Solitamente viene utilizzato il differenziale tra il rendimento dei bond decennali e le obbligazioni a due anni. Una flattening yield curve si può ottenere da un maggior calo dei tassi a lungo termine rispetto a quelli a breve, o da un maggior aumento dei tassi a breve rispetto ai tassi a lungo termine. Una flattening yield curve è sintomo di aspettative di bassa crescita economica o pressioni inflazionistiche relativamente ridotte.
Ti potrebbe interessare anche:
Steepening yield curve Inverted yield curve Humped yield curve
Normal yield curve

Humped yield curve

Humped yield curve è il termine utilizzato per indicare una curva dei rendimenti dove i rendimenti delle obbligazioni a medio termine (5-7 anni) sono superiori ai rendimento sia delle obbligazioni a breve che a lungo termine.  L'humped yield curve si ha quando il mercato si aspetta un periodo di incertezza sia in termini economici che di politica monetaria.
Ti potrebbe interesare anche:
Steepening yield curve Inverted yield curve
Flattening yield curve
Normal yield curve

Inverted yield curve

Inverted yield curve è il termine utilizzato per indicare una curva dei rendimenti invertita, ovvero quando i rendimenti delle obbligazioni a lungo termine sono inferiori rispetto ai rendimenti delle obbligazioni a breve termine. Una inverted yield curve si ha quando il mercato si aspetta una crescita economica negativa, ed è considerato una segnale di recessione economica.  
Ti potrebbe interessare anche:
Steepening yield curve
Humped yield curve
Flattening yield curve
Normal yield curve

Steepening yield curve

Steepening yield curve è il termine utilizzato per indicare l'aumento del differenziale tra il rendimento  delle obbligazioni governative a lungo termine ed il rendimento delle obbligazioni a breve. Solitamente viene utilizzato il differenziale tra il rendimento dei bond decennali e le obbligazioni a due anni. Una  steepening yield curve si può ottenere da un maggiore aumento dei tassi a lungo termine rispetto a quelli a breve, o da un maggior calo dei tassi a breve rispetto ai tassi a lungo termine. Una steepening yield curve è sintomo di aspettative di crescita economica o pressioni inflazionistiche.

Ti potrebbe interessare anche:

Inverted yield curve Humped yield curve
Flattening yield curve
Normal yield curve

General obligation bonds

I general obligation bonds sono obbligazioni municipali garantite dalle varie entrate fiscali del municipio. I general obligation bonds non sono garantiti dalle entrate di un particolare progetto, ma dall'abilità del municipio di aumentare le tasse per far fronte alle proprie passività.

Ti potrebbe interessare anche:

Revenue bond

Defeasance

In finanza, il defeasance indica una modalità di estinzione del debito nella quale un'azienda deposita, su un conto vincolato, denaro sufficiente ad estinguere il debito. A questo punto, il debito e il deposito vincolato si eludono, e l'azienda non è tenuta a mostrare il debito sul proprio bilancio. 

Collateralized Fund Obligation

I collateralized fund obligation sono titoli di debito emessi da una società veicolo (SPV) per acquistare quote in fondi di private equity e hedge fund. A differenza dei CDO, dove i titoli a garanzia delle tranche emesse hanno dei flussi di cassa prevedibili, i collateralized fund obligation investono in fondi che hanno flussi di cassa non prevedibili e discontinui, per questo le tranche emesse dai collateralized fund obligation paganointeressi pay-in-kind (PIK) e inoltre è previsto l'utilizzo di contratti swap e di linee di credito per smussare i flussi di cassa ricevuti. Inoltre, dato che i fondi private equity richiedono che gli investitori garantiscano un determinato investimento, anche se non versato immediatamente, i collateralized fund obligation devono mantenere parte del denaro raccolto in forma liquida, per far fronte ad eventuale versamenti.
Ti potrebbe interessare anche:
Interessi Payment-in-Kind (PIK)
Hedge fund: cosa sono e come funzionano
Cash Flow Swap

Interest coverage test (CDO - CLO)

Nell'ambito di CDO e CLO, l'interest coverage test è il test periodico condotto per verificare che il differenziale tra gli interessi ricevuti dagli attivi a garanzia e la cedola pagata sui titoli emessi a fronte del pool di asset a garanzia, sia superiore ad un determinato valore.
Ti potrebbe interessare anche:
Overcollateralization test
Collateral quality test

Overcollateralization test

L'overcollaterlizationtest è il test periodico condotto sul pool di asset a garanzia del CDO che deve essere superiore, per un determinato ammontare, al valore nominale delle obbligazioni emesse a fronte del pool di attivi che funge da collateral.
Ti potrebbe interessare anche:
Collateral quality test
Interest coverage test (CDO - CLO) Overcollateralization

Leveraged loans

I leveraged loans sono prestiti concessi da banche e altre istituzioni finanziarie ad imprese fortemente indebitate, solitamente nell'ambito di operazioni di fusioni e acquisizioni e leveraged buy-out (LBO). Essendo prestiti e non obbligazioni quotate, i leveraged loans offrono un rendimento maggiore, covenant più stringenti e una minore sensibilità all'andamento dei tassi d'interesse. Allo stesso tempo, non essendo standardizzate come le obbligazioni, i leveraged loans richiedono una due-diligente più approfondita, anche in virtù del fatto che solitamente non hanno un giudizio sul merito creditizio e hanno una liquidità inferiore.
Ti potrebbe interessare anche:

Syndicated leveraged loans
CLO: Collateralized Loan Obligation



CDO manager

Il CDO manager è il gestore dei titoli a garanzia del CDO ed è parte integrante del processo per determinare la struttura del CDO. Al CDO manager è riconosciuta una commissione fissa ed una commissione di incentivo a seconda del rendimento dell'equity del CDO. Le commissioni del CDO manager sono subordinate al pagamento degli interessi delle tranche senior emesse dal CDO.
Ti potrebbe interessare anche:
CDO: Collateralized debt obligation

CDO squared (CDO al quadrato)

I CDO squared (CDO al quadrato) sono CDO garantiti da altri CDO. Il CDO manager del CDO squared (CDO al quadrato) utilizzerà il denaro raccolto per acquisire varie tranche di diversi CDO, e i flussi di cassa derivanti dalle varie tranche di CDO a garanzia saranno utilizzati per ripagare i propri investitori, cercano di trarre profitto dallo spread tra quanto incassato dalle tranche in portafoglio e quanto pagato sulle tranche emesse.
Ti potrebbe interessare anche:
CDO: Collateralized debt obligation

Rainbow option (opzioni rainbow)

Le rainbow option (opzioni rainbow), sono opzioni che hanno come attivo sottostante un insieme di attivi, il cui payoff è calcolato sul rendimento migliore o peggiore dei vari titoli che compongono il portafoglio a seconda che si tratti di una call o di una put. Quindi, il sottostante delle rainbow option (opzioni rainbow) sul quale viene calcolato il payoff si saprà solo all scadenza.
Ti potrebbe interessare anche:
Basket option (opzioni basket) Opzioni call e put

N-out-of-m default swap

Gli n-out-of-m defaultswap sono un particolare tipo di basket default swap dove il contratto viene attivato solo dal caso numero "n" di default all'evento di default numero "m" tra gli emittenti del gruppo di riferimento. Quindi, gli n-out-of-mdefault swap proteggono dalla perdita derivante dai default  che vanno dal numero "n" al numero "m" tra gli emittenti. 
Ti potrebbe interessare anche:
First-to-default swap
Nth-to-default swap
All-to-default swap Basket credit default swap

All-to-default swap

Gli all-to-defaultswap sono un particolare tipo di basket default swap dove il contratto viene attivato solo in caso di default di tutti gli emittenti del gruppo di riferimento. Quindi, gli all-to-default swap proteggono dalla perdita derivante dal default di tutti gli emittenti. 
Ti potrebbe interessare anche:
First-to-default swap
Nth-to-default swap
N-out-of-m default swap Basket credit default swap

Nth-to-default swap

Gli nth-to-defaultswap sono un particolare tipo di basket default swap dove il contratto viene attivato solo al caso numero "n" di default di tra gli emittenti del gruppo di riferimento. Quindi, il nth-to-default swap protegge dalla perdita derivante dal default  numero "n" tra gli emittenti. 
Ti potrebbe interessare anche:
First-to-default swap
All-to-default swap
N-out-of-m default swap Basket credit default swap

First-to-default swap

I first-to-defaultswap sono un particolare tipo di basket default swap dove il contratto viene attivato al primo default del gruppo di emittenti di riferimento. Quindi, il first-to-default swap protegge solo dalla perdita derivante dal primo default e non dai successivi.
Ti potrebbe interessare anche:
Basket credit default swap
Nth-to-default swap
N-out-of-m default swap
All-to-default swap

Basket credit default swap

I basket credit default swap sono credit default swap che danno esposizione al rischio di credito di un un gruppo di emittenti, definito "basket". Nel basket default swap, sono indicati i nomi degli emittenti e i titoli di riferimento. In base all'evento di credito indicato nel basket credit default swap, si possono avere diversi tipi di basket default swap, tra cui i principali sono il first-to-default swap e il nth-to-default swap.
Ti potrebbe interessare anche:
First-to-default swap
Nth-to-default swap
All-to-default swap
N-out-of-m default swap
Single-name CDS CDS Index tranche (tranche CDS) CDS: Credit Default Swap

Cash and stock deal

Cashand stockdeal indica la modalità di pagamento dove la società acquirente utilizza sia denaro in cassa e/o l'emissione di obbligazioni, sia l'emissione di azioni per finanziare l'acquisizione. In un cash and stock deal, gli azionisti della società acquisita ricevono il prezzo pattuito per azione in parte contanti e in parte in azioni della società acquirente.
Ti potrebbe interessare anche:
All-stock deal All-cash deal

All-stock deal

In finanza, un all-stockdeal indica la modalità di pagamento dove la società acquirente emette nuove azioni per finanziare l'acquisizione. In un all-stock deal, gli azionisti della società acquisita ricevono azioni della società acquirente in base ad un rapporto di cambio, ovvero il numero di azioni della società acquirente che gli azionisti della società acquisita per ogni azione posseduta. Il valore dell'acquisizione in un all-stock deal si ha moltiplicando il prezzo per azione della società acquirente per il numero di azioni emesse per completare l'operazione.
Ti potrebbe interessare anche:
All-cash deal
Cash and stock deal

All-cash deal

In finanza, un all-cashdeal indica la modalità di pagamento dove la società acquirente utilizza il denaro in cassa e/o l'emissione di obbligazioni per finanziare l'acquisizione. In un all-cash deal, gli azionisti della società acquisita ricevono il prezzo pattuito per azione in contanti, non è prevista la partecipazione azionaria nell'impresa acquirente.

Ti potrebbe interessare anche:

All-stock deal
Cash and stock deal

Merger of equals

Merger of equals indica una fusione tra due aziende con una dimensione simile per dar vita ad una nuova azienda.  Gli azionisti delle due aziende riceveranno azioni emesse dalla nuova azienda in cambio delle azioni possedute in proporzione alla partecipazione azionaria delle due aziende nella nuova società formatasi.
Ti potrebbe interessare anche:
Fusioni e acquisizioni (M&A) orizzontali Fusioni e acquisizioni (M&A) verticali
Fusioni e acquisizioni (M&A) conglomerali

Positive assurance

La positive assurance è un giudizio espresso sulla veridicità e correttezza del bilancio dell'azienda oggetto di revisione da parte della società di revisione dei conti. La positive assurance si profila quindi come un giudizio espresso in forma positiva, ovvero che a seguito del processo di revisione, la società di revisione può affermare che il bilancio in tutti i suoi aspetti è accurato e veritiero e rappresenta in maniera puntuale la situazione finanziaria della società.
Ti potrebbe interessare anche:
Negative assurance

Negative assurance

La negative assurance è un giudizio espresso sulla veridicità e correttezza del bilancio dell'azienda oggetto di revisione da parte della società di revisione dei conti. La negative assurance si profila quindi come un giudizio espresso in forma negativa, ciò implica che durante il processo di revisione, non sono emersi fattori che possano portare a obiettare la veridicità dei documenti contabili e la corretta applicazione dei principali contabili adottati, ma la società di revisione non garantisce positivamente la accuratezza del bilancio.

Ti potrebbe interessare anche:

Positive assurance

Comfort letter

La comfort letter è la lettera che accompagna l'emissione obbligazionaria sul mercato primario ed è redatta dal revisore dei conti dell'emittente. Nella comfort letter, la società di revisione conferma il proprio giudizio dato sull'ultimo bilancio e relazione finanziaria redatti dall'emittente.
Ti potrebbe interessare anche:
Bring-down letter

Cash ratio

Il cash ratio è un indice di solvibilità aziendale e rappresenta il rapporto tra la cassa e l'equivalente della cassa e le passività correnti. Il cash ratio è utilizzato come indicatore di liquidità nel caso di crisi aziendale nella quale l'azienda può far fronte alle passività imminenti solo con la cassa e titoli equivalenti alla cassa.
Ti potrebbe interessare anche:
Defensive interval ratio

Defensive interval ratio

Il defensive interval ratio è un indice di liquidità di un'azienda e rappresenta per quanto tempo l'azienda può pagare le proprie spese utilizzando solo i propri attivi liquidi. Il defensive interval ratio pone al numeratore gli attivi più liquidi, come la cassa e l'equivalente della cassa insieme ai crediti commerciali, mentre al denominatore vengono utilizzate le spese dell'azienda, escludendo ammortamenti e deprezzamenti, divise per il numero di giorni nel periodo rappresentato nel bilancio.

Ti potrebbe interessare anche:

Cash ratio

Equitable subordination

L'equitable subordination si riferisce al procedimento attraverso il quale, durante la bancarotta di una azienda, un creditore che ha una una maggiore priorità sugli attivi aziendali, viene subordinato ad altri creditori dal tribunale fallimentare. 
Ti potrebbe interessare anche:
Contractual subordination Collateral subordination Structural subordination
Temporal subordination

Lower tier 2

La lower tier 2 rappresenta la classe di patrimonio di una banca che assorbe le perdite dopo gli azionisti (common equity tier 1 - CET1), l'additional tier 1 (AT1) e l'upper tier 2. Insieme all'upper tier 2, il lower tier 2  rappresenta il patrimonio supplementare tier 2 che ha il compito di assorbire eventuali perdite derivanti da una crisi finanziaria, e non le perdite derivanti dall'ordinaria amministrazione della banca.
Ti potrebbe interessare anche:
Upper tier 2 Additional Tier 1 (AT1) Common Equity Tier 1 (CET1)

Upper tier 2

L'upper tier 2 rappresenta la classe di patrimonio di una banca che per prima assorbe le perdite dopo gli azionisti, common equity tier 1 (CET1), e l'additional tier 1 (AT1). Insieme al lower tier 2, l'upper tier 2  rappresenta il patrimonio supplementare tier 2 che ha il compito di assorbire eventuali perdite derivanti da una crisi finanziaria, e non le perdite derivanti dall'ordinaria amministrazione della banca.
Ti potrebbe interessare anche:
Lower tier 2 Additional Tier 1 (AT1) Common Equity Tier 1 (CET1)

Cedola step-up

La cedola step-up è un particolare tipo di cedola che aumenta dopo una data predeterminata. L'aumento della cedola step-up è predefinito e descritto nel prospetto informativo dell'obbligazione. Solitamente, la cedola step-up è utilizzata nelle obbligazioni perpetue per incentivare l'emittente a richiamare l'obbligazione alla prima data disponibile ed evitare così di pagare una cedola superiore.
Ti potrebbe interessare anche:
Obbligazioni step-up: cosa sono

Collateral subordination

La collateral subordination si riferisce al fatto che le obbligazioni che hanno a garanzia alcuni attivi aziendali hanno una seniority superiore a obbligazioni che non hanno tale garanzia, in relazione al valore di liquidazione del collateral (l'attivo a garanzia). 
Ti potrebbe interessare anche:
Contractual subordination
Structural subordination
Temporal subordination
Equitable subordination