Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2018

Obbligazioni reverse floater: cosa sono

Le obbligazioni reverse floater sono obbligazioni a tasso variabile la cui cedola ha una relazione inversa rispetto al tasso di riferimento. Quindi quando i tassi d'interesse scendono, a differenza di una  normale obbligazione a tasso variabile, la cedola di una reverse flaoter aumenta. Per questa caratteristica, i reverse floater vengono acquistati quando ci sia aspetta un calo dei tassi d'interesse.
Ti potrebbe interessare anche:
Obbligazioni a tasso variabile

Utile per azione

L'utile per azione, in inglese earnings per share, o EPS, rappresenta l'ammontare di utile per ciascuna azione in circolazione, ed è calcolato dividendo l'utile netto del periodo per la media ponderata delle azioni in circolazione nel periodo di riferimento. L'utile per azione, la sua sostenibilità e la sua crescita rappresenta una delle variabili fondamentali nella valutazione di una azione. Utile per azione base - EPS L'utile per azione base rappresenta l'ammontare di utile disponibile ai possessori di azioni ordinarie dopo che è stato pagato il dividendo delle azioni privilegiate, se presenti. Il calcolo dell'utile per azione base  è relativamente semplice, e si ottiene dividendo l'utile, al netto dei dividendi delle azioni privilegiate, per la media ponderata di azioni ordinarie in circolazione nel periodo di riferimento.
                  Utile per azione base = Utile netto - Dividendi su azioni privilegiate                                        …

ETF obbligazionari a tasso variabile

Gli ETF obbligazionari a tasso variabile sono una soluzione per gli investitori che vogliono difendersi dal rialzo dei tassi a breve termine, ovvero quelli controllati dalle banche centrali.  Infatti, la cedola di queste tipologie di obbligazioni non è fissa, ma è legata ad un tasso di riferimento, come ad esempio il LIBOR o l'EURIBOR, e per questo motivo queste tipo di obbligazioni sono meno sensibili ai movimenti dei tassi d'interesse, in quanto si è esposti al rischio di tasso d'interesse solo tra i vari periodi nei quali viene calcolata la cedola per riflettere il valore della nuova cedola dato il livello del tasso di riferimento, tipicamente ogni 3 mesi. Per questo motivo, indipendentemente dalla scadenza effettiva delle obbligazioni che compongono il paniere dei titoli tracciati dall'ETF, la duration, e quindi la sensibilità ai tassi d'interesse, rimarrà prossima allo zero.
Su borsa italiana sono quotati diversi ETF obbligazionari a tasso variabile, completa…

Mercato Monetario

Il mercato monetario è un segmento del mercato obbligazionario e consiste in obbligazioni a brevissimo termine molto liquide e di alta qualità. Gli strumenti del mercato monetario sono classificati come equivalenti al denaro contante. Gli strumenti principali del mercato monetario sono le obbligazioni governative a brevissimo termine, con durata inferiore ai 12 mesi, certificati di deposito, commercial paper, accettazioni bancarie e pronti contro termine.

Ti potrebbe interessare anche:

Commercial paper

Raggruppamento e frazionamento di azioni

Le operazioni di raggruppamento e frazionamento azionari sono operazioni attraverso le quali le società vanno a modificare il numero di azioni i circolazione senza tuttavia andarne a modificare il valore economico della società. Queste operazioni possono servire a raggiungere diversi obiettivi al management. Ad esempio si può decidere di raggruppare le azioni per essere sopra la soglia di prezzo per azione per essere quotato ad un determinata borsa o per essere incluso in un dato indice. al contrario, un frazionamento può essere fatto quando nel prezzo delle azioni è al di fuori degli investitori comuni, ad esempio le azioni di Berkshire Hathaway hanno un prezzo di oltre $300.000 per azione.

Azioni ordinarie

Le azioni ordinarie rappresentano una quota di proprietà di un azienda. Come conseguenza, i possessori di azioni ordinarie condividono le performance operative e la governance della società.  Le azioni hanno un diritto residuale, ovvero, in caso di scioglimento della società, hanno un diritto di proprietà sugli attivi residui della società, dopo che i creditori sono stati soddisfatti. Per questo motivo gli azionisti si aspettano che il management societario agisca nei loro interessi, gestendo l'azienda in modo da massimizzare il valore delle azioni. Le azioni possono produrre due tipi di rendimento: un rendimento dato dalla rivalutazione del valore delle azioni, se quotate dalla rivalutazione del loro prezzo, e dalla distribuzione degli utili annuali, attraverso la distribuzione di dividendi. Essendo i proprietari della società, i detentori delle azioni ordinarie hanno anche il diritto di voto da esercitare durante le assemblee. Il diritto di voto fornisce agli azionisti l'op…

ETF: cosa sono e come funzionano

Con un'offerta capace di coprire ogni segmento del mercato, gli ETF sono diventati uno strumento diffusissimo tra gli investitori. Ci sono ETF su qualsiasi attivo, con esposizione lunga o corta, con leva o senza leva che permettono agli investitori di adottare diverse strategie d'investimento. Ma sappiamo cosa sono realmente gli ETF?        ETF: cosa sono? Per spiegare cosa sono gli ETF partiamo da qualcosa che sicuramente è più familiare: i fondi comuni. I fondi comuni sono organismi di investimento collettivo nel quale la società di gestione investe i fondi raccolti dai vari partecipanti del fondo. Gli investitori acquisiscono una partecipazione nel patrimonio del fondo e nella conseguente performance acquistando quote del fondo. Ogni giorno, la società di gestione calcola il valore complessivo del fondo e lo divide per il numero di quote esistenti, calcolando il NAV (Net Asset Value) per ogni singola quota.

Gli ETF non sono altro che fondi comuni ma con una differenza sost…